domenica 18 novembre 2012

dar da bere agli assetati...

Proprio sabato siamo andati ad una festa di compleanno (tenendo conto che in classe ci sono 25 bambini, abbiamo una media di due feste al mese....e quando inizieremo anche con le  feste dei compagni di jack jack? Avremo 4 feste al mese??? Oh my god.... ok, torniamo a noi... a questo penseremo tra un anno). Quando ero bambina, il must era il gioco della sedia, ve lo ricordate? Tante sedie vicine, tante quante i bimbi meno una, attorno alle quali si girava finché non finiva la musica e chi rimaneva in piedi usciva dal gioco...

Beh, ho scoperto che il gioco c'è ancora, ossia ce ne sono alcune varianti. In quella che ho visto a questo compleanno al posto delle sedie c'erano dei fiori di stoffa poggiati a terra,  ma la logica è rimasta la stessa!

I bimbi si divertivano e sudavano, sudavano e si divertivano e tornavano a sudare e ballare e divertirsi....

Dopo la terza canzoncina (manco nelle discoteche con musica dance anni '70 ci si scatena così, ve lo assicuro!), ecco sb che viene da me e mi implora: mamma ti prego, dammi un bicchiere d'acqua, dopo tutta questa BALLATA ne ho proprio bisogno!

E' si , la ballata e sempre la ballata, a tute le età!...se poi hai un papà a cui per ben due volte nella vita (di cui una in francese) hanno detto: somigli a John Travolta, il minimo che ti possa accadere è che il tuo primogenito faccia le ballate!




venerdì 9 novembre 2012

Il giovedì milk-free!

NO, non è come dire venerdì pesce o giovedì gnocchi...
E' il giorno in cui ti alzi e tuo marito ti dice, con tono serioso: c'è un problema, è finito il latte!!!
TERRIBILEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE
Se poi hai due marmocchietti che senza latte del mattino diventano la versione italiana di Danny la peste, l'aggettivo terribile non basta più,
DISASTROOOOOOOOOOOOOOOO
che fare? Il bar è lontano, il marito sta uscendo, a breve i pargoli si alzeranno e verranno in cucina.
Ok, calma! Devo trovare una soluzione.
Ma mentre sto lì a pensare, ecco il primo Danny in arrivo (il duenne) (quello per cui nutro più preoccupazione da free-milk breakfast).
Gli corro incontro entusiasta, lo prendo in braccio con un gran sorriso (mentre il cuore e la mente erano agitatissimi) e gli dico: amore della mamma, prepariamo insieme il latte? Dai andiamo a prenderlo!
Apro il frigorifero, e con sopresa e stupore (falsissimi) esclamo: uuuuhhh guarda il latte non c'è! Mannaggia mannaggia, vediamo se è nella dispensa!
Apro la dispensa, ripeto la scena: uuuuuhhh il latte non è nemmeno qui! Mi sa che è andato a fare un giro...
Poi parto con le alternative (che oltretutto non avevo in gran quantità): vuoi uno yogurt?
Danny 1: no!
Amore vuoi il fruttolone alla fragola che ti piace tanto?
E lui: NO!
Tesoro, ti vanno i biscottini tanto buoni che di solito divori in un battibaleno?
lui: ho detto nooooooooooooo...
Ok, ok, sangue freddo passiamo al secondo livello!
Tesoro, lo vuoi pane e mortadella? Mmmm dai che ti piace tanto...
E lui: no, latte!
A si? Allora se la metti su questo piano, passo al piano c!
Tesoro, mamma ti fa un bel panino con il salame (a questo punto gli avrei  offerto volentieri anche una carbonara in cambio di una risposta positiva...).
Lui: no, no e no!
Poi vedo che punta l'indice sul primo ripiano della dispensa: io vole quelle!!
Perbincibacco, non avevo visto le caramelle morbide!
Ma certoooooooooo, quante ne vuoi amore???
Danny 1: dui (2).
Ma si piccolino bello della mamma, prendine pure due!
Mangia le prime caramelle e poi: ancoa!
E no amore mio, ancoa no!
Si ancoa!
E io: va bene ancora una, ma poi mangi lo yogurt!
D'accoddo mamma!
Pfiu, il primo è andato: 3 caramelle e due yogurt e la colazione è fatta.
Appena mi rilasso ecco Danny 2: amore tesoro dolce patatino della mamma, hai dormito bene? C'è un problemino (in effetti pensavo che con lui fosse "ino"), è finito il latte!
Vedo gli occhi sempre più lucidi che pian pianino si riempono di lacrime, poi mi fa: e perché non l'hai comprato? E io ora cosa mangio???
Vedo che le prime lacrime iniziano a scendere... e anche qui riparte la serie di domande: vuoi lo yogurt? No,
Vuoi i biscotti buonissimi? No
Vuoi le merendine al cioccolato, due fette di mortadella un panino col salame farcito pure con le patatine fritte e una spalmata di nutella? Nooo, io voglio il latte!
Ok amore, ma il latte non c'è...e se oggi ti compro un bel pacchetto di carte pokemon ultimissima edizione (quella dopo pokemon bianco e nero) (intanto le lacrime scendevano copiose) che ne dici?
Va bene,  però non lo voglio lo yogurt!
Ok, panino col salame e non se ne parli più!

E il primo nutrizionista che mi dice che ho sbagliato, gli tiro una ciabatta!!!!!!!

domenica 30 settembre 2012

speedy boy è cresciuto...

è si, oramai è grande ha già compiuto 5 anni, proprio due giorni fa. Oramai vuole i giochi dei grandi, si veste come i grandi e parla come i grandi..... quello che non mi aspettavo era che volesse anche comportarsi come i grandi!
Qualche giorno fa stavamo passeggiando e chiacchieravamo a proposito del suo imminente compleanno, di quando nacque e via discorrendo, quando mi interrompe dicendo: mamma non vedo l'ora di diventare grande così finalmente anche io potrò avere una mamma! Immaginate i voli pindarici del mio cervello: aiuto, mi rifiuta come mamma, ne vuole un'altra, crisi di identità: chi sono io?
Così "serenamente" gli rispondo: che significa questa cosa speedy boy, non capisco!
Significa che quando sarò grande potrò mettere il semino  nella patatina e finalmente anche io avrò una mamma!
In poche parole, quello che non ti aspetti: un cinquenne con il desiderio di paternità! Devo preoccuparmi?

mercoledì 23 maggio 2012

ripensandoci su...

e poi io l'altro giorno ero arrabbiato perché quando io non voglio uscire voi mi fate uscire e io voglio stare a casa invece!

pensiero per i nonni

ma mamma perché i nonni mi dicono tute le volte che gioco sempre con i videogiochi, io tutte le volte gli rispondo che smetto quando me lo dici. loro però non lo capiscono, perché????????

in auto...

ma mamma quando la pulisci questa macchina? ci sono le ragnatele, gli insetti e anche gli scarafaggi!!!!!


domenica 18 novembre 2012

dar da bere agli assetati...

Proprio sabato siamo andati ad una festa di compleanno (tenendo conto che in classe ci sono 25 bambini, abbiamo una media di due feste al mese....e quando inizieremo anche con le  feste dei compagni di jack jack? Avremo 4 feste al mese??? Oh my god.... ok, torniamo a noi... a questo penseremo tra un anno). Quando ero bambina, il must era il gioco della sedia, ve lo ricordate? Tante sedie vicine, tante quante i bimbi meno una, attorno alle quali si girava finché non finiva la musica e chi rimaneva in piedi usciva dal gioco...

Beh, ho scoperto che il gioco c'è ancora, ossia ce ne sono alcune varianti. In quella che ho visto a questo compleanno al posto delle sedie c'erano dei fiori di stoffa poggiati a terra,  ma la logica è rimasta la stessa!

I bimbi si divertivano e sudavano, sudavano e si divertivano e tornavano a sudare e ballare e divertirsi....

Dopo la terza canzoncina (manco nelle discoteche con musica dance anni '70 ci si scatena così, ve lo assicuro!), ecco sb che viene da me e mi implora: mamma ti prego, dammi un bicchiere d'acqua, dopo tutta questa BALLATA ne ho proprio bisogno!

E' si , la ballata e sempre la ballata, a tute le età!...se poi hai un papà a cui per ben due volte nella vita (di cui una in francese) hanno detto: somigli a John Travolta, il minimo che ti possa accadere è che il tuo primogenito faccia le ballate!




venerdì 9 novembre 2012

Il giovedì milk-free!

NO, non è come dire venerdì pesce o giovedì gnocchi...
E' il giorno in cui ti alzi e tuo marito ti dice, con tono serioso: c'è un problema, è finito il latte!!!
TERRIBILEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE
Se poi hai due marmocchietti che senza latte del mattino diventano la versione italiana di Danny la peste, l'aggettivo terribile non basta più,
DISASTROOOOOOOOOOOOOOOO
che fare? Il bar è lontano, il marito sta uscendo, a breve i pargoli si alzeranno e verranno in cucina.
Ok, calma! Devo trovare una soluzione.
Ma mentre sto lì a pensare, ecco il primo Danny in arrivo (il duenne) (quello per cui nutro più preoccupazione da free-milk breakfast).
Gli corro incontro entusiasta, lo prendo in braccio con un gran sorriso (mentre il cuore e la mente erano agitatissimi) e gli dico: amore della mamma, prepariamo insieme il latte? Dai andiamo a prenderlo!
Apro il frigorifero, e con sopresa e stupore (falsissimi) esclamo: uuuuhhh guarda il latte non c'è! Mannaggia mannaggia, vediamo se è nella dispensa!
Apro la dispensa, ripeto la scena: uuuuuhhh il latte non è nemmeno qui! Mi sa che è andato a fare un giro...
Poi parto con le alternative (che oltretutto non avevo in gran quantità): vuoi uno yogurt?
Danny 1: no!
Amore vuoi il fruttolone alla fragola che ti piace tanto?
E lui: NO!
Tesoro, ti vanno i biscottini tanto buoni che di solito divori in un battibaleno?
lui: ho detto nooooooooooooo...
Ok, ok, sangue freddo passiamo al secondo livello!
Tesoro, lo vuoi pane e mortadella? Mmmm dai che ti piace tanto...
E lui: no, latte!
A si? Allora se la metti su questo piano, passo al piano c!
Tesoro, mamma ti fa un bel panino con il salame (a questo punto gli avrei  offerto volentieri anche una carbonara in cambio di una risposta positiva...).
Lui: no, no e no!
Poi vedo che punta l'indice sul primo ripiano della dispensa: io vole quelle!!
Perbincibacco, non avevo visto le caramelle morbide!
Ma certoooooooooo, quante ne vuoi amore???
Danny 1: dui (2).
Ma si piccolino bello della mamma, prendine pure due!
Mangia le prime caramelle e poi: ancoa!
E no amore mio, ancoa no!
Si ancoa!
E io: va bene ancora una, ma poi mangi lo yogurt!
D'accoddo mamma!
Pfiu, il primo è andato: 3 caramelle e due yogurt e la colazione è fatta.
Appena mi rilasso ecco Danny 2: amore tesoro dolce patatino della mamma, hai dormito bene? C'è un problemino (in effetti pensavo che con lui fosse "ino"), è finito il latte!
Vedo gli occhi sempre più lucidi che pian pianino si riempono di lacrime, poi mi fa: e perché non l'hai comprato? E io ora cosa mangio???
Vedo che le prime lacrime iniziano a scendere... e anche qui riparte la serie di domande: vuoi lo yogurt? No,
Vuoi i biscotti buonissimi? No
Vuoi le merendine al cioccolato, due fette di mortadella un panino col salame farcito pure con le patatine fritte e una spalmata di nutella? Nooo, io voglio il latte!
Ok amore, ma il latte non c'è...e se oggi ti compro un bel pacchetto di carte pokemon ultimissima edizione (quella dopo pokemon bianco e nero) (intanto le lacrime scendevano copiose) che ne dici?
Va bene,  però non lo voglio lo yogurt!
Ok, panino col salame e non se ne parli più!

E il primo nutrizionista che mi dice che ho sbagliato, gli tiro una ciabatta!!!!!!!

domenica 30 settembre 2012

speedy boy è cresciuto...

è si, oramai è grande ha già compiuto 5 anni, proprio due giorni fa. Oramai vuole i giochi dei grandi, si veste come i grandi e parla come i grandi..... quello che non mi aspettavo era che volesse anche comportarsi come i grandi!
Qualche giorno fa stavamo passeggiando e chiacchieravamo a proposito del suo imminente compleanno, di quando nacque e via discorrendo, quando mi interrompe dicendo: mamma non vedo l'ora di diventare grande così finalmente anche io potrò avere una mamma! Immaginate i voli pindarici del mio cervello: aiuto, mi rifiuta come mamma, ne vuole un'altra, crisi di identità: chi sono io?
Così "serenamente" gli rispondo: che significa questa cosa speedy boy, non capisco!
Significa che quando sarò grande potrò mettere il semino  nella patatina e finalmente anche io avrò una mamma!
In poche parole, quello che non ti aspetti: un cinquenne con il desiderio di paternità! Devo preoccuparmi?

mercoledì 23 maggio 2012

ripensandoci su...

e poi io l'altro giorno ero arrabbiato perché quando io non voglio uscire voi mi fate uscire e io voglio stare a casa invece!

pensiero per i nonni

ma mamma perché i nonni mi dicono tute le volte che gioco sempre con i videogiochi, io tutte le volte gli rispondo che smetto quando me lo dici. loro però non lo capiscono, perché????????

in auto...

ma mamma quando la pulisci questa macchina? ci sono le ragnatele, gli insetti e anche gli scarafaggi!!!!!


sabato 28 gennaio 2012

PROMISE

mamma se tu prometti le tue promesse, allora anche io le mantieno!!